Home // Corsi // Corsi per aziende // Fondi Interprofessionali Fondi Interprofessionali

E.N.F.A.P. Umbria offre alle imprese clienti l’attività di consulenza per l’individuazione, l’adesione e l’utilizzo dei fondi interprofessionali.

Tali fondi rappresentano una grande opportunità di finanziamento continuo della formazione dei lavoratori.

In particolare, Enfap Umbria assiste le aziende in tutto il piano formativo, dal supporto alle pratiche di adesione al fondo prescelto, alla creazione della strategia formativa più adatta alle esigenze dell’azienda, fino alla gestione didattica del corso.

Cosa sono i Fondi Interprofessionali

I fondi interprofessionali consistono nella principale fonte di finanziamento per la formazione delle imprese italiane.

Annualmente ogni azienda versa una quota, pari allo 0.30% della busta paga dei propri dipendenti, all’INPS, che utilizza per finanziare i bandi nazionali.

Le aziende possono decidere di destinare tale quota (che non costituisce un costo aggiuntivo) ad un Fondo Paritetico Interprofessionale che costituirà il finanziamento delle attività formative per i dipendenti delle imprese che vi hanno aderito.

Quali sono i Fondi Interprofessionali su cui opera Enfap Umbria?

Enfap Umbria lavora attivamente e da anni sui seguenti fondi interprofessionali:

  • Fondo Artigianato (FONDARTIGIANATO)
  • Fondo Formazione PMI (FAPI)

Fondartigianato

Il FONDO ARTIGIANATO FORMAZIONE (in breve FONDARTIGIANATO) è il Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua previsto dalla legge 388/2000, con la quale si delega ad Enti di natura privatistica, costituiti dalle parti sociali, la gestione dei contributi versati dalle aziende per la formazione e l’aggiornamento dei propri dipendenti.

Fondartigianato è un’associazione riconosciuta costituita da: Confartigianato, CNA, Casartigiani, CLAAI, CGIL, CISL, UIL.

È il primo Fondo autorizzato dal Ministro del Lavoro, con decreto del 31 ottobre del 2001 a cui può aderire qualsiasi impresa.

Fondo Fapi

Il Fapi – Fondo Formazione PMI – è un Fondo interprofessionale paritetico costituito da CONFAPI, CGIL, CISL, e UIL al fine di promuovere lo sviluppo della Formazione Continua nelle PMI, quale strumento di competitività delle imprese e di garanzia occupazionale per i lavoratori.

Il Fapi, come tutti i fondi interprofessionali, raccoglie lo 0,30% dei contributi che le imprese versano all’INPS ogni mese e che dall’INPS vengono versate ai Fondi cui le aziende aderiscono. Tali risorse sono utilizzate dal Fapi per finanziarie le attività formative dei lavoratori e delle lavoratrici delle imprese aderenti.

Il Fapi ha scelto di distribuire le risorse in maniera solidaristica con un meccanismo che consente anche all’azienda più piccola e con meno dipendenti di muoversi alla pari, rispetto all’opportunità di fare formazione, con le realtà produttive numericamente più significative.

Associarsi al Fapi, quindi, non costa nulla all’azienda in quanto ogni azienda già versa all’Inps queste risorse. L’adesione può essere effettuata in ogni momento dell’anno tramite i moduli che vengono usati mensilmente per i versamenti dei contributi all’Inps.

Sei un’azienda e vuoi avere al tuo fianco lavoratori formati?

Compila il form per contattarci

Compila il form per contattarci