Home // Corsi // Corsi per aziende // Fondi Interprofessionali // Per aderire a FAPI Per aderire a FAPI

Se l’impresa non è aderente a nessun Fondo Interprofessionale:

Nell’elemento “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS individuale, all’interno del sottoelemento “FondoInterprof” nell’opzione “Adesione“, selezionare il codice di quattro cifre FAPI ed inserire il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati e operai) interessati all’obbligo contributivo.

Se l’impresa è aderente ad altro Fondo Interprofessionale:

Nell’elemento “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS individuale, all’interno del sottoelemento “FondoInterprof” nell’opzione “Revoca”,  selezionare il codice REVO e indicare, contestualmente nella stessa Denuncia, nell’opzione “Adesione” il codice a quattro cifre FAPI. L’effetto dell’adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale nel quale è stato inserito il codice FAPI.

Inoltre, l’azienda può trasferire al Fapi tutte le risorse residue dal Fondo di provenienza.

Verifica dell’iscrizione a Fondo Interprofessionale:

Se non si è certi se l’impresa aderisca o meno ad un Fondo Interprofessionale o si vuole verificare a quale Fondo appartenga, è sufficiente visualizzare (o stampare) il cosiddetto “Cassetto Previdenziale” dell’Inps (procedura che si ottiene entrando nel sistema web dell’Inps con le chiavi di accesso dell’impresa) andando a visualizzare la sezione “Fondi Interprofessionali” dove c’è l’indicazione del Fondo di appartenenza e del periodo di competenza dal quale l’impresa è aderente.

In questo caso ENFAP Umbria offre i seguenti servizi alle imprese:

  • Verifica del versamento al FAPI;
  • Raccolta del fabbisogno formativo e individuazione del percorso formativo necessario;
  • Raccolta della documentazione aziendale;
  • Redazione del progetto e sua presentazione al Fondo FART in qualità di Enfap Umbria come attuatore accreditato;
  • Individuazione del Docente, qualora l’azienda non indichi una sua preferenza;
  • Costruzione calendario;
  • Gestione documentale e degli adempimenti verso l’ente finanziatore;
  • Messa a disposizione della piattaforma Microsoft Teams per la realizzazione della formazione sincrona a distanza (FAD);
  • Tutoraggio, Coordinamento e gestione delle pratiche richieste dal FART;
  • Gestione documentale per la certificazione e rendicontazione dell’attività formativa;
  • Redazione e consegna degli attestati di frequenza sotto scritti dagli Enti Bilaterali e dall’agenzia (ciascun partecipante deve frequentare almeno l’80% delle ore previste per ottenere l’attestazione).

È possibile presentare progetti contenenti percorsi formativi afferenti a diverse tematiche (Comunicazione, Marketing, informativa, sistemi di gestione, sistemi innovativi di produzione/servizi, formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ecc).

Destinatari e partecipanti dei percorsi sono i dipendenti dell’azienda per i quali si versa al FAPI.

Le prossime progettualità prevedibilmente saranno presentate a Giugno 2021.

Compila il form per contattarci

Compila il form per contattarci